Caricamento Eventi
  • Questo evento è passato.

FEDERICO NICOLETTA

sabato 21 aprile | ore 21.00

Video

Foto

Note di Passaggio – Arabesque

FEDERICO NICOLETTA, pianoforte

Musiche di Beethoven, Ligeti, Rastelli, Rachmaninov, Chopin, Ghezzi, Brahms

 

Solista “di razza”, ospite delle maggiori istituzioni concertistiche nazionali, Federico Nicoletta si distingue per la cura con la quale impagina i programmi dei suoi recital: estrema coerenza e profondità di contenuti, virtuosismo mai esibito ma funzionale alla sostanza poetica del brano; qualità che, unite alla sua generosità di interprete, hanno reso i suoi concerti tra gli appuntamenti più apprezzati dal pubblico AdM.

(Credit photo: Pierandrea Priolo)

L. v. Beethoven (1770-1827)

Sonata n.32 in do min. op.111 (1822)
___Maestoso. Allegro con brio ed appassionato
___Arietta. Adagio molto semplice cantabile

G. Ligeti (1923-2006)

Étude n.10 “Der Zauberlehrling” (1988)

C. Rastelli (1963*)

Per Pianoforte n.1 (2003)

S. Rachmaninov (1873-1943)

Étude Tableau op.39 n.6 in la min. (1916-1917)

F. Chopin (1810-1849)

dagli Études op.25 (1832-1836):
___n.1, in la bemolle magg. (Allegro sostenuto)
___n.2, in fa min. (Presto)

dagli Études op.10 (1830-32):
___n.12, in do min. (Allegro con fuoco)

E. Ghezzi (1955*)

Studio n.2 “Tonight” dai “Sei Studi in forma di trascrizione da ‘West Side Story’ di Leonard Bernstein” (1996)

J. Brahms (1833-1897)

Variazioni su un Tema di Paganini, op.35 (1862-1863)

Federico Nicoletta si è esibito da solista per il Maggio Musicale Fiorentino in un recital lisztiano, per il Teatro alla Scala (Kammermusik nr.2 di P. Hindemith), con la Filarmonica Toscanini all’auditorium Paganini di Parma (2° concerto per pf. e orch. di F. Liszt e 1° concerto per pf. e orch. di Tchaikovsky), con l’Orchestra Sinfonica Verdi di Milano (concerto op.54 di Schumann), con l’Orchestra Giovanile Italiana (1° concerto per pf. e orch. di Beethoven), al Bologna Festival (Oiseaux exotiques di Messiaen per pf. e orch.) e al Teatro Verdi di Busseto con le prime parti dell’Orchestra della Svizzera Italiana. Nel 2016 gli è stato assegnato il 2° premio e il premio della critica al Concorso Pianistico Internazionale “Rina Sala Gallo” di Monza. Nel 2006, in occasione del 150° anniversario della nascita di Giuseppe Martucci, si è esibito nel Conservatorio San Pietro a Majella alla presenza del M° Riccardo Muti, il quale ha espresso entusiastici commenti per le sue esecuzioni. Si dedica con particolare passione al repertorio cameristico, collaborando con le prime parti delle orchestre di Teatro alla Scala, Accademia di Santa Cecilia, Opera di Roma, RAI e Teatro Regio di Torino, Orchestra della Svizzera Italiana, Berliner Philharmoniker, London Philharmonic, Opéra de Paris, New York Philharmonic, con musicisti quali C. Giuffredi, E.M. Baroni, P. Cuper, E. Daniels, E. Fagone, B. Grossi, U. Lemper, M. Marasco, R. Morales, A. Persichilli, U. Ughi, L.Vignali, A. Zemtsov, per prestigiose società concertistiche e teatri (Festival MiTo, 52° Festival Internazionale di Musica Contemporanea della Biennale di Venezia, Teatro Comunale di Bologna, Ponchielli di Cremona, Auditorium della RTSI-Radio Svizzera Italiana di Lugano, Palazzo del Quirinale, Teatro Bibiena di Mantova, Ravenna Festival). Le sue esecuzioni sono state trasmesse da Radio3 (Obra Maestra di G. Mancuso, concerto per Biennale di Venezia, Palazzo del Quirinale). Nel 2012 ha registrato con Corrado Giuffredi ed Enrico Fagone un programma verdiano per la Televisione della Svizzera Italiana al Teatro di Busseto. Ha collaborato come maestro sostituto per la 61ª stagione del Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto nelle produzioni di Il Trovatore, La Dirindina e Pimpinone, accompagnando il Concorso Internazionale per Direttori d’Orchestra “Franco Capuana”, le masterclasses di Renato Bruson e Raina Kabaivanska, e partecipando alla tournée per Il Barbiere di Siviglia in Qatar. Diplomato con lode al Conservatorio San Pietro a Majella sotto la guida del M° Stefania Bertucci, al Conservatorio di Parma col M° Pierpaolo Maurizzi e alla Scuola di Musica di Fiesole con i maestri Bruno Canino (musica da camera) e Pietro De Maria (pianoforte), continua i suoi studi a Roma, presso l’Accademia di Santa Cecilia, sotto la guida del M° Benedetto Lupo. È docente di pianoforte e di accompagnamento pianistico agli Istituti Musicali Superiori di Reggio Emilia, Ravenna, Lucca e Bergamo.

Dettagli

Data:
sabato 21 aprile
Ora:
21.00
Categorie Evento:
,

Luogo

Spazio eventi L. Famigli
viale Rimembranze 19
Spilamberto, MO Italia
+ Google Maps