Caricamento Eventi
  • Questo evento è passato.

FRANCESCA ASPROMONTE, MARIO SOLLAZZO

mercoledì 13 giugno | ore 21.00

Concerti d’Oggi

FRANCESCA ASPROMONTE, soprano

MARIO SOLLAZZO, pianoforte

Musiche di Schumann

 

Mignon, tratto dal Wilhelm Meister di Goethe, è una figura chiave del romanticismo tedesco e simboleggia il fascino che l’Italia ha esercitato sugli intellettuali tedeschi e nordeuropei in generale. Molti compositori hanno lavorato sui testi poetici di Mignon, Schubert e Schumann sono tra i maggiori. Francesca Aspromonte è una delle più interessanti e richieste cantanti italiane, Mario Sollazzo è un musicista completo e raffinato pianista da camera.

R. Schumann (1810-1856)

Mignon da “Album für die Jugend” op. 68 (1848)

 

Frauenliebe und Leben op. 42 (1840)
___Seit ich ihn gesehen
___Er, der Herrlichste von Allen
___Ich kann’s nicht fassen
___Du Ring an meinen Finger
___Helft mir, ihr Schwestern
___Süßer Freund
___An meinem Herzen an meiner Brust
___Nun hast du mir den ersten Schmerz getan

 

4 Nachtstücke per pianoforte op. 23 (1839)
___Mehr langsam, oft zurückhaltend
___Markiert und lebhaft
___Mit grosser Lebhaftigkeit
___Einfach

 

Mignon Lieder da “Lieder und Gesänge aus Goethes Wilhelm Meister” op. 98a (1849)
___1. Kennst du das Land
___3. Nur wer die Sehnsucht kennt
___5. Heiss mich nicht reden, heiss mich nicht schweigen
___9. So lasst mich scheinen bis ich werde

 

Requiem da “6 Gedichten von N. Genau und Requiem”, op. 90 n. 7 (1850)

Dopo gli studi di pianoforte e clavicembalo, Francesca Aspromonte, classe 1991, intraprende lo studio del canto con Maria Pia Piscitelli e si diploma al Mozarteum di Salisburgo sotto la guida di Boris Bakow. E’ stata allieva dell’Opera Studio di Renata Scotto presso l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia specializzandosi in diverse masterclass con Barbara Bonney, Luciana Serra, Gloria Banditelli. Ha approfondito l’interpretazione del repertorio del Sei e Settecento nella 20° edizione dell’Academie Baroque Européenne d’Ambronay, dove ha l’occasione di debuttare come Musica nell’Orfeo di Monteverdi. Francesca Aspromonte si è esibita in importanti teatri e sale da concerto come la Carnegie Hall di New York, l’ Opéra Royal de Versailles, Opéra di Vichy, Parco della Musica (Roma), Bozar di Bruxelles, Opéra National di Montpellier e prestigiosi festival come quello di Ambronay, Aix-en-Provence, Musikfest Bremen. Collabora regolarmente con direttori del calibro di Sir John Eliot Gardiner, Leonardo Garcia Alarcon, Stefano Demicheli, Stefano Montanari, Raphaël Pichon, Alessandro Quarta, Chrostophe Rousset. Dopo lo straordinario successo ottenuto al Festival D’Aix en Provence 2017 per la sua interpretazione di Erismena di Cavalli, nel ruolo del titolo e come Musica/Euridice ne L’Orfeo di Monteverdi al Festival di Beaune con Les Cris de Paris, ha presi parte alla produzione di Don Giovanni (Zerlina) all’Opéra di Nancy, a cui seguiranno la registrazione del Serse di Händel (Atalanta) con il Pomo d’oro e tour europeo con debutto a Versailles, Laudate Pueri di Vivaldi con i Bochum Symphoniker diretta da Enrico Onofri, La sete di Christo di Pasquini con Alessandro Quarta e Concerto Romano a Roma (Accademia Filarmonica Romana) e Malta (La Valletta International Baroque Festival), Johannes-Passion di Bach alla Wiener Konzerthaus di Vienna, Angelica nell’Orlando Furioso di Vivaldi a Venezia diretta da Diego Fasolis, La Maddalena ai piedi di Cristo di Caldara con Collegium 1704 diretta da Vaclav Luks a Praga e Dresda.

Mario Sollazzo è nato a Napoli. Ha studiato pianoforte e musica da camera al Conservatorio “S. Cecilia” di Roma e alla Musikhochschule di Detmold in Germania. E’ diplomato in composizione alla Musikhochschule “Carl Maria von Weber” di Dresda e laureato in filosofia presso l’Università Tor Vergata di Roma. Alterna l’attività di pianista a quella di clavicembalista contando su un vastissimo repertorio che spazia dal barocco alla musica contemporanea e popolare. Ha fondato e diretto dal 2005 il gruppo Marammè con cui ha sviluppato una ricerca sulla musica tradizionale del sud Italia. Il gruppo ha realizzato i cd: “Frate Nunzio e la sua storia” (Creole World Music Prize 2007 di Lipsia) e “Terre senz’acqua”. Dal 2001 al 2006 è stato membro fondatore della Congrega de’ Furiosi un gruppo di musica antica su strumenti originali e teatro barocco. Ha fondato insieme a Stefano Zanobini l’Ensemble Alraune, composto da musicisti, designer, pittori, architetti, attori e danzatori. Collabora con compagnie teatrali e coreografi per i quali cura la composizione ed esecuzione delle musiche di scena tra cui quelle per :”Il Flauto Magico. II Parte” di Goethe, “L’Opera dei Pezzenti” di J. Gay, “La Tempesta”, “Come vi piace” e “Amleto” di Shakespeare, “Purcells Traum” di di T. Dorst. Dal 2007 al 2009 è stato il consulente musicale della Gregor Seyffert Compagnie di Berlino. Dal 2013 è membro dell’ensemble su strumenti originali Italico Splendore. Incisioni di CD e DVD per Tactus, Dynamic, KHA, NovAntiqua e registrazioni live per le radio tedesche MDR e WDR, la Radio Nazionale Slovena e la RAI. Concerti in Italia, Germania, Repubblica Ceca, Polonia, Austria, Olanda, Slovenia per istituzioni come Gewandhaus Lipsia, Europäisches Zentrum der Künste Dresden, Musikfestspiele Dresden, Amici della Musica Modena, Jeunesse Musical Wien, Agimus Firenze, Accademia Nazionale di Santa Cecilia, Grandezze & Meraviglie Festival Modena, Bachfest Freiberg, Anhaltisches Theater Dessau, BKA Berlin, Gioventù Musicale Modena, Teatro Comunale di Modena, Rheinsberg Musikakademie, Teatro Valli di Reggio Emilia, Dresdner Tage der Zeitgenössische Musik, Rudolstadt Festival, Stiftung Michaelstein, Ekhof Festival Gotha, Villa Pennisi in Musica, StPauli Theater Dresden, Musica in Villa Torino, Le Printemps du Violon Paris. Dal 2001 al 2005 ha insegnato presso la Musikhochschule di Detmold. Ha insegnato pianoforte principale presso i conservatori di Benevento e Campobasso. Dal 2006 è docente presso l’Istituto Superiore di Studi Musicali Vecchi-Tonelli di Modena.

Dettagli

Data:
mercoledì 13 giugno
Ora:
21.00
Categorie Evento:
,

Luogo

Teatro San Carlo
via San Carlo 5
Modena, MO Italia
+ Google Maps