Caricamento Eventi
  • Questo evento è passato.

ELISA MENEGARDI, FRANCESCO MARIA PARAZZOLI, STEFANO CONTICELLO

sabato 11 Maggio | ore 21.00

Note di Passaggio – Arabesque

 

In collaborazione con Filarmonica di Bologna

ELISA MENEGARDI, violino
FRANCESCO MARIA PARAZZOLI, violoncello
STEFANO CONTICELLO, pianoforte

Musiche di L. van Beethoven, J. Brahms

L. van Beethoven (1770-1827)

Sonata in la maggiore n.3 op. 69 per violoncello e pianoforte (1807-1808)
___Allegro ma non tanto
___Scherzo. Allegro molto
___Adagio cantabile
___Allegro vivace

J. Brahms (1833-1897)

Trio n.3 in do minore op.101 per violino, violoncello e pianoforte (1886)
___Allegro energico
___Presto non assai
___Andante grazioso
___Allegro molto

Elisa Maria Menegardi è primo Violino di fila con l’Orchestra del Teatro Comunale di Bologna dal 2007. Si diploma col massimo dei voti presso il Conservatorio “A. Pedrollo” di Vicenza sotto la guida del M° Giovanni Guglielmo. In seguito intraprende un percorso di perfezionamento con musicisti quali Igor Ozim, Salvatore Accardo, Franco Gulli, Dorothy De Lay, Ana Chumachenko, K. Sassmannshaus e N. Tanaka.
Dopo gli studi si distingue come solista venendo premiata nei concorsi “L.Perosi” di Biella, il “Concorso Nazionale della Scuola Musicale di Milano”, il Concorso “S. Omizzolo” di Padova. Appassionata da sempre di musica da camera, ha collaborato con artisti quali Massimo Quarta, Domenico Nordio e Andrea Lucchesini.
È stata docente di violino presso il Conservatorio “G.P. da Palestrina” di Cagliari. Si distingue in Orchestra vincendo i concorsi per primo violino di fila sia con l’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI di Torino che appunto con l’Orchestra del Teatro Comunale di Bologna. Le sue collaborazioni con Orchestre prestigiose non si fermano qui, ha infatti suonato con l’Orchestra del Teatro alla Scala di Milano con l’Orchestra Filarmonica della Scala,e l ’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma.
È stata invitata a partecipare alle selezioni dei Wiener Philarmoniker (Staatsoper), della London Symphony Orchestra e si è distinta nelle selezioni della Luzerner Sinfonie Orchester e dell’Orchestra della Svizzera Italiana, Lugano, mentre è risultata finalista al Concorso Internazionale del Teatro alla Scala ed al Concorso Internazionale dell’Orquestra del Palau de les arts Reina Sofia,Valencia, Spagna. Queste esperienze in Orchestra le hanno permesso di collaborare con direttori del calibro di Lorin Maazel, Valery Gergiev, Charles Dutoit, Georges Pretre, Riccardo Muti, David Zinman, Daniele Gatti.

Francesco Maria Parazzoli. Dal 1992 ricopre il ruolo di primo violoncello dell’orchestra del Teatro Comunale di Bologna. Iniziato giovanissimo lo studio del violoncello, si è diplomato al Conservatorio G. Verdi di Milano con Rocco Filippini, perfezionandosi in seguito con A. Janigro, D. Shafran e M. Brunello.
Per alcuni anni è stato violoncellista del Trio Matisse, formazione con cui ha tra l’altro effettuato un’esecuzione integrale dei trii di Beethoven per l’Auditorium di Milano, numerose prime esecuzioni assolute ( trii di M. Kagel, A. Solbiati, L. De Pablo ) e pubblicato la registrazione dei trii di A. Dvorak per la rivista Amadeus.
L’attività col Teatro Comunale gli ha consentito di suonare sotto la direzione di alcuni dei maggiori direttori d’orchestra quali R. Chailly, D. Gatti, R. Muti, C, Thielemann, G. Bertini, G. Prètre, J. Conlon, N. Marriner, C. Hogwood, M. Mariotti e S. Reck, con cui ha eseguito nel 2010 la parte solistica nel Don Quixote di R. Strauss.
Numerose le tournèe in Europa e Giappone e le registrazioni per RAI, Decca, Deutsche Grammophon, Sony e Dynamic.
Fin dal suo ingresso nell’orchestra del teatro è chiamato a far parte dell’orchestra da camera Filarmonici del Teatro Comunale di Bologna, coi quali si dedica ad un’attività concertistica in Italia e all’estero, e incide per Decca (Sonate a Quattro di Rossini con R. Chailly) e Victor (Quattro Stagioni di Vivaldi).
Nel 2002 è nominato Socio d’onore della Reale Accademia Filarmonica di Bologna. Nel 2008 è uno dei soci fondatori dell’orchestra Filarmonica di Bologna. Dal 2011 tiene presso il Conservatorio G. B. Martini di Bologna il corso di “repertorio d’orchestra” per violoncello. Nella stagione 2017/18 è stato invitato per un lungo periodo come primo violoncello al Teatro alla Scala di Milano.

Stefano Conticello. Si è diplomato in Pianoforte presso il Conservatorio di Ferrara con il M° Giampiero Semeraro e frequentato successivamente i corsi di Dario De Rosa e Pietro Rigacci e di direzione d’orchestra con Bruno Rigacci e Aldo Ceccato.
Dal 1990 è Maestro collaboratore al Teatro Comunale di Bologna e da allora ha collaborato con direttori quali Muti,C.Abbado,Lu Jia Sinopoli, Thielemann, Chailly, Gavazzeni, Inbal, Bertini, Gelmetti e con cantanti come Mirella Freni, Raina Kabaivanska, L. Pavarotti, P. Domingo, José Carreras, J. Cura, N. Martinucci. Ha diretto Traviata e Gianni Schicchi presso il Teatro Comunale di Bologna.

Dettagli

Data:
sabato 11 Maggio
Ora:
21.00
Categorie Evento:
,

Luogo

Spazio eventi L. Famigli
viale Rimembranze 19
Spilamberto, MO Italia
+ Google Maps