Caricamento Eventi
  • Questo evento è passato.

MANLIO BENZI

giovedì 6 Febbraio | ore 20.30

AdM Drama

La direzione d’orchestra. Pensieri. Respiri. Metamorfosi

MANLIO BENZI, direttore d’orchestra

 

Ingresso libero per tutti i Soci AdM
Ingresso a 5,00 € per tutto il resto del pubblico
Vista la capienza limitata del Drama Teatro (70 posti), l’accesso è consentito fino a esaurimento dei posti disponibili

L’Incontro sulla ‘Direzione d’Orchestra’ vuole essere una libera ed ampia riflessione/ conversazione su tutto ciò che con quella designazione si può significare. Dagli aspetti di interiore riflessione e pensiero riguardo alla Musica in senso lato, al suo diventare una professione, con i suoi riflessi pratici, sociologici o antropologici in continuo mutamento .
In continua tensione tra un’aspetto di pensiero musicale estremamente intimo e personale e una sua funzione aperta, sociale e di confronto con orchestre, pubblico e istituzioni, lascerò che tutti questi aspetti intrecciati insieme si facciano di nuovo interrogare senza pregiudizi di sorta.

Manlio Benzi

Manlio Benzi. Iniziato alla Direzione d’Orchestra dal M° Jacques Bodmer, si è diplomato presso il Conservatorio “Boito” di Parma in Composizione con il Maestro Togni (1989) e in Direzione d’Orchestra con il Maestro Gatti (1990). Si è laureato con il massimo dei voti e la lode presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Parma, presentando una tesi musicologica.

Finalista nel 1995 al I Concorso Internazionale di Direzione d’Orchestra “L.V.Matacic” di Zagabria, è stato premiato come miglior direttore d’opera.
Nella stagione 1996/97 è stato direttore musicale del Teatro Nazionale Serbo di Novi Sad. Dal 1997 al 1999 direttore associato dell’Orchestra Sinfonica “G. Verdi” di Milano. Dal 2000 al 2007 direttore artistico e direttore musicale del Festival “Notti Malatestiane” della Provincia di Rimini.

Ha debuttato alla Bayerische Staatsoper di Monaco (Madama Butterfly) all’Opera di Parigi e al Lincoln Center di New York (Orfeo e Euridice) allo Staatstheater di Stoccarda (Cenerentola), alla Semperoper di Dresda (Macbeth) e alla Staatsoper di Amburgo (Madama Butterfly) e nell’Aalto Theater di Essen (Bohème). Un bel successo di pubblico e critica ha riscontrato il suo debutto con l’Orchestre National de France al Theatre des Champs Elysées.

Ha diretto nuove produzioni liriche con il Teatro La Fenice di Venezia (Il Principe Porcaro di Rota, Lucia di Lammermoor), la Fondazione Toscanini di Parma (Traviata), il Festival della Valle d’Itria (La Reine de Saba e Polyeucte di Gounod, Siberia e Marcella di Giordano, l’Amica di Mascagni), il Macerata Opera Festival (Don Carlo), Il Teatro Sociale di Como e il circuito A.S.L.I.C.O (Don Pasquale, Lucia di Lammermoor), il Teatro Nazionale dell’Estonia (Madama Butterfly, Traviata, Puritani), il Teatro Nazionale di Tbilisi (Un Ballo in Maschera), l’Opéra Royal de Wallonie di Liegi (Tosca), il Teatro di Erfurt (Don Carlo, Andrea Chènier, Gioconda, IX sinfonia di Beethoven), Opera North in Inghilterra (Capuleti e Montecchi), Volksoper a Vienna (Rigoletto, Tosca), Opera Ireland di Dublino (Capuleti e Montecchi).

E’ stato invitato per quattro stagioni consecutive all’Holland Park Festival di Londra (Gianni Schicchi, Zanetto, Madama Butterfly, Adriana Lecouvreur, Aida).

Molto attivo anche nel repertorio sinfonico è invitato a dirigere varie orchestre in Italia e all’estero: Orchestra dei Pomeriggi Musicali di Milano, del Teatro Regio di Torino, del Teatro Comunale di Bologna, del Teatro La Fenice di Venezia, Orchestra della Accademia di Santa Cecilia, Orchestra Sinfonica Siciliana, Sinfonica di Sanremo, Sinfonica Abruzzese, Cantelli di Milano, Stabile di Como, Filarmonica Veneta, Filarmonica Marchigiana, ecc. Ha effettuato importanti tournée con l’Orchestra Sinfonica di Milano (in Francia e Svizzera) e con l’Orchestra Haydn di Bolzano (al Festival Internazionale di Brescia e Bergamo e in Austria, esibendosi tra l’altro nella sala grande del Musikverein di Vienna). Ha debuttato al Teatro alla Scala di Milano dirigendo due concerti con i solisti dell’Accademia della Scala.

Highlights di questa stagione sono I Puritani a Stuttgart, con la ripresa di uno spettacolo di grande successo della stagione passata, Il Barbiere di Siviglia all’opera di Oslo, il ritorno all’Opera Garnier a Parigi alternandosi con Thomas Hengelbrock alla guida del Balthasar Neumann Ensemble nella produzione di Pina Bausch di Orfeo e Euridice, Madama Butterfly alla Fenice di Venezia.

È autore di musica da camera, teatrale, di vari saggi di argomento musicologico e di revisioni critiche per la casa editrice Ricordi di Milano e per l’Istituto di Studi Verdiani di Parma.

Dal dicembre 1999 è titolare della cattedra di Direzione d’Orchestra presso il Conservatorio “Rossini” di Pesaro.

Dettagli

Data:
giovedì 6 Febbraio
Ora:
20.30
Categoria Evento:

Luogo

Drama Teatro
viale Buon Pastore 57
Modena, MO 41125 Italia
+ Google Maps